Come creare sottotitoli in tutte le lingue

Dicembre 13, 2021

Tradurre i sottotitoli di un video può essere una mossa molto scaltra per riuscire a raggiungere un’audience internazionale. Che si tratti di un breve video destinato ai tuoi canali social o di un vero e proprio film, per tradurre i sottotitoli hai bisogno di traduttori specializzati in questa particolare forma di traduzione: i sottotitolatori, creature magiche a metà tra traduttore e interprete che sanno esattamente come creare sottotitoli di qualità per i tuoi video.

 

I sottotitoli per i video: gli step di base

Partiamo dall’origine: per prima cosa, è necessario avere una trascrizione dell’audio del video. Semplice, si può pensare, basta scrivere esattamente quello che dice l’attore. Purtroppo la questione è un po’ più complessa. I nostri traduttori professionisti specializzati in sottotitoli sanno bene che anche quando la lingua di testo e audio coincidono, è necessario rispettare regole ferree per ottenere dei buoni sottotitoli intralingua. Bisogna infatti tenere presente che il tempo che serve allo spettatore per leggere potrebbe essere diverso da quello necessario all’attore per pronunciare le parole e quindi alla scena per esaurirsi. Pertanto è necessario adattare il testo scritto per renderlo più fruibile allo spettatore. Per questo a volte, sottotitoli e audio non coincidono al 100%. Il significato e il messaggio, però, devono essere sempre rispettati.

Per i sottotitoli interlingua, bisognerà poi procedere alla traduzione. Anche in questo caso, sarà necessario considerare nuovamente i tempi necessari per la lettura, ma non solo: le cose si faranno più complicate. Bisognerà ad esempio prestare grande attenzione alla traduzione dei giochi di parole e delle battute comiche. In generale, il processo di localizzazione deve essere estremamente meticoloso per permettere a uno spettatore straniero di comprendere appieno il messaggio veicolato dal video. È fondamentale anche conoscere molto bene il settore di riferimento, i termini gergali che si usano o i personaggi che lo popolano. Prima ancora di iniziare a tradurre, bisogna procedere a un’attenta ricerca per entrare nel “mondo” narrato dal video.

 

Qual è il significato di CC nei sottotitoli?

Esiste un particolare tipo di sottotitoli che è destinato in prevalenza alle persone con disabilità uditive. Si tratta dei cosiddetti sottotitoli "Closed Captioning", in cui oltre al sottotitolo che riporta il parlato, si affianca anche una descrizione dei suoni della scena. Ti sarà capitato di vedere film in lingua originale in cui di tanto in tanto compariva testo come [MUSICA TRISTE] o [RUMORE DI TRAFFICO]. Ecco, questi sono i sottotitoli “Closed Captioning”, locuzione che viene abbreviata in CC.

Questo genere di sottotitoli non è solo indispensabile per raggiungere un’audience più ampia e includere anche le persone con disabilità uditive, ma anche per rendere il video fruibile in particolari situazioni in cui non è possibile ascoltare l’audio.

 

Sottotitoli e SEO

Oltre a inserire i sottotitoli nel tuo video per raggiungere un’audience maggiore, c’è un altro motivo per cui ti conviene sempre farlo: i sottotitoli di un video possono diventare fondamentali a livello di SEO. Utilizzando parole chiave, i tuoi video possono farsi notare dall’algoritmo di Google e ciò può aiutarti a diffonderli e a far crescere la tua popolarità in rete e sui social network. Come per qualunque altro contenuto, perché Google indicizzi correttamente, è necessario che siano sottotitoli di qualità e non sottotitoli automatici che spesso prendono “fischi per fiaschi”.

 

Cosa possiamo offrire come agenzia di traduzioni specializzata in sottotitolazione di video

Nello specifico, come agenzia di traduzioni specializzata in sottotitoli possiamo offrirti alcune garanzie:


by Beatrice Bandieri

Questo sito usa alcuni cookie tecnici che non raccolgono dati personali. Per maggiori informazioni visita questo link